Le modalità di gioco nelle categorie di base

La scuola calcio ASD Evergreen pensa che per migliorare i comportamenti sia necessario conoscere. Pertanto avviamo una rubrica dove cercheremo di informare su quelle che sono le direttive della Federazione già in vigore in tutti i paesi europei calcisticamente evoluti. Conoscere significa liberarsi e riteniamo sia un buon servizio quello di diffondere i documenti che comprovano certe affermazioni liberando il calcio dalla sua condizione per cui tutti possono affermare tutto e il suo contrario.

Nel panorama delle scuole calcio di oggi vige una nuova moda. Bruciare le tappe.

Sempre di più si assiste a situazioni che alludono al raggiungimento di obiettivi senza tenere conto dei rischi che si stanno correndo nel percorso formativo di un bambino.

Rischi che la Federazione Italiana Gioco Calcio ha ben cercato di evitare con anni di studi e di ricerche.

In particolare alcune società non fanno seguire ai propri allievi gli step idonei alla loro crescita come ad esempio disputare incontri sovra dimensionati (partite giocate 11c11 da chi ancora dovrà sviluppare le capacità in un campo 9c9), insegnare la malizia nel gioco (falli tattici e furbizie da adulti), far giocare i più forti.

L’allenatore, spinto dalla sua voglia di vincita o dalla pressione dei genitori (si perché ai bambini non importata tanto il risultato ma il divertirsi e lo stare sereni in campo) fa scendere sul terreno di gioco bambini che hanno paura di sbagliare e timorosi di sperimentare e di esprimersi. Ma se non lo fanno a questa età quando lo potranno fare?

Per chi volesse approfondire, qui di seguito riportiamo il testo integrale delle direttive per le scuole calcio indette dalla FIGC.

 

Buona lettura.

 

[gview file=”http://www.asdevergreencivitavecchia.it/wp-content/uploads/2017/10/modalità-di-gioco-nelle-categorie-di-base_2017-2018.pdf”]

One comment on “Le modalità di gioco nelle categorie di base

  1. Ottima idea, noi genitori alcune volte commettiamo degli errori, vorremmo che i nostri figli siano già sul piedistallo del successo. È la verità, senza tener conto che invece dovremmo far piccoli passi. I nostri sogni molte volte non coincidono con quello dei nostri figli. Dovremmo avere pazienza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.